+39 335 800 7236
f.franceschi@unicampus.it Prenota una visita

Prof. Francesco FRANCESCHI - Chirurgo Ortopedico

Direttore Unità Operativa "Chirurgia dell'Arto Superiore e Inferiore" del Policlinico Universitario Campus-Biomedico di Roma




LA MIA STORIA

Prof. Francesco Fraceschi Chirurgo Ortopedico Roma

Appassionato di chirurgia articolare del ginocchio e della spalla, nel 1989 ho frequentato il padre dell’artroscopia italiana : Max Magi, che a quei tempi aveva creato il più grande ospedale dedicato alla ricostruzione del ginocchio in un paesino sperduto fra le montagne di Sondrio, dopo essere tornato da un’esperienza americana con un guru dell’artroscopia di allora, il mitico Lenny Johnson.

Da quest’uomo oltre alle abilità tecniche ho imparato il contatto con il paziente, la partecipazione e l’immedesimazione con i suoi problemi e a far diagnosi anche senza alzarmi da una sedia ascoltando la storia dello stesso.

In quegli anni ho avuto poi la fortuna di conoscere il mio mentore Enzo Denaro che mi noto’ e mi porto’ con se per cominciare la nostra avventura all’universita’ Campus Bio-Medico di Roma, dove sono stato uno dei primi medici a lavorare nella struttura.

Sono stato un’allievo di Steve Burkhart, il padre dell’artroscopia della spalla, a San Antonio in Texas, dove per più di tre anni ho seguito l’evoluzione della tecnica e della strumentazione per la riparazione della cuffia dei rotatori e dei legamenti della spalla.

Ho frequentato inoltre altri importantissimi centri in USA, come la Kerlan Jobe di Los Angeles, la clinica piu’ importante per gli sportivi americani, che segue i piu grandi atleti del football, baseball e basket.

Ho imparato da Eugene Wolf specialista ed inventore di una tecnica per l’instabilita di spalla il «remplissage», che ha permesso di migliorare ulteriormente i risultati ed a New York il famoso Hospital for Special Surgery.

Per quanto riguarda la mia formazione in chirurgia protesica della spalla ho completato la mia formazione in Francia, unendomi alla scuola francese di Pascal Boileau e Gilles Walch che sono stati senza dubbio i chirurghi piu’ innovativi e sperimentali sulla protesi di spalla. Con essi ho continui scambi scientifici e professionali avendo adottato le loro tecnologie ed avendo realizzato con esse una casistica elevatissima.

Per quanto riguarda la protesica di ginocchio e dell’anca i miei amici negli USA sono stati i padri della ricostruzione protesica di queste articolazioni : Adolph Lombardi in Ohio, Thomas Sculco dell’Hospital for Special Surgery, che mi hanno lanciato nel campo delle protesi e delle revisioni del ginocchio.

Appartengo inoltre a tutte le societa internazionali piu’ importanti dove annualmente ho la possibilità di presentare ai congressi delle lezioni sulla base della mia casistica.